Pancake senza uova | Ricetta vegan

Aperitivi & Buffet, Bambini, Colazione & Merenda, Dolci, Dolci, Dolci golosi e sani, Intolleranze, Muffin & Dolcetti, Sapori dal mondo, Senza latticini, Senza uova, USA, Vegan
+pancake1
recipe image

Ingredienti

  • » 1 cucchiaio di semi di lino
  • » 3 cucchiai di acqua
  • » 1 cucchiaio di olio evo
  • » 30 g di zucchero di canna
  • » 1 cucchiaio di DolceDì RdA
  • » 150 g di farina
  • » 140 g di latte vegetale
  • » 1 cucchiaino e mezzo di lievito

Ricetta richiestissima e finalmente on line! I pancake sono il simbolo della colazione, quella che si fa seduti, con calma, accompagnati da tante cose buone, ma purtroppo trovare la versione vegan che lasci i pancake morbidi e leggeri non è sempre facile, anzi… di solito vengono fuori delle sottilette dure e gommose che appena si raffreddano un po’ perdono anche quel poco di golosità che avevano! 

Consolatevi… la colpa non è vostra, semplicemente l’assenza di uova rende i pancake meno leggeri, come si fa allora?! La risposta è semplice ed è sotto il nostro naso, si tratta dei semi di lino

Sono stati una rivelazione incredibile, questi semini oltre che le ottime proprietà già ampiamente conosciute, sono in grado di sostituire perfettamente l’uovo nelle preparazioni. Il merito va al famosissimo gel (sì più o meno quello che si usa per le doppie punte), che esce fuori lasciando in ammollo i semi per circa 10 minuti, la patina che ricopre il seme a contatto con l’acqua forma questa miracolosa sostanza vischiosa che lega perfettamente gli altri ingredienti (guardate nel video quanto si addensa!) 

I pancake vengono così leggeri, soffici e golosissimi, nonché super sani grazie anche alle belle proprietà del lino! Niente uova, latte, burro e solo un cucchiaio di olio evo, insomma una colazione perfetta!

Per utilizzare i semi di lino potete procedere con due metodi, il primo (quello che usiamo nel video) prevede di lasciare in ammollo i semi interi e frullarli successivamente, il secondo invece prevede di ridurre in farina i semini secchi (magari aiutandovi con un macinino) e unire la polvere all’acqua, metodo consigliato nel caso aveste un frullatore poco potente!

+pancake2

1) Dopo aver lasciato in ammollo i semi di lino per circa 10 minuti, in un frullatore unite al composto l’olio e qualche cucchiaio di latte vegetale, mixate quindi fino ad ottenere una cremina densa e omogenea. 

2) Aggiungete a questo punto la farina, il lievito, lo zucchero, il DolceDì (Rigoni di Asiago) e il restante latte. Frullate velocemente per far amalgamare tutti gli ingredienti.

3) Sul fuoco intanto fate scaldare una padella antiaderente e una volta che sarà calda versate poco alla volta un po’ di impasto formando dei cerchietti non troppo grandi (non lasciate il fuoco troppo alto)

4) Quando sulla superficie dei pancake si saranno formate le tipiche bollicine girateli e lasciate cuocere altri due minuti, infine serviteli cosparsi di DolceDì o sciroppo d’acero, frutta fresca ecc.

Per maggiori informazioni vi lasciamo al video:

 

Una delizia!! Se provate questa ricetta mandateci la vostra foto e la pubblicheremo sulla nostra pagina Facebook

Ingredienti per 10-12 pancake

A cura di

Commenti (16)CHIUDI X

  1. Cristina

    Ciao! Volevo farti una domanda.. mi piacerebbe riproporre questi pancake in vacanza, solo che non so se avrò nella casa in cui vado il frullatore.
    Come posso ovviare al problema in tal caso?
    Secondo quesito.. al posto dei semi di lino, cosa potrei utilizzare? grazie un saluto.

    • Ciao Cristina, quando ho registrato il video erano i primi tempi che usavo i semi di lino per sostituire le uova… adesso non faccio più così (nonostante il procedimento del video è valido), ma mi trovo meglio a frullare i semi di lino nel macinino da soli fino a ridurli in farina e poi aggiungerli ai liquidi… quindi in vacanza portati semplicemente la i semi già frullati!!! Buone vacanze :*

  2. Cristina

    Non riesco a ridurli in farina…..
    Frullatore troppo grande?!?!?!?!?

    • Sì, è probabile, io ho usato un macinino… al bio vendono la farina, altrimenti puoi aggiungere altri semi in modo che il frullatore abbia più volume da tagliare e poi li puoi usare anche se non sono proprio ridotti in polvere! Fammi sapere!

  3. 5 MOTIVI CHE TI CONVINCERANNO A NON SALTARE PIU’ LA COLAZIONE! - Cafe Virtuel

    […] Pancake vegan […]

  4. Pancake integrali alla mela | Ricetta vegan - Il Goloso Mangiar Sano

    […] tratta di pancake integrali (simili ai pancake vegan e sofficissimi che vi avevamo fatto vedere tempo fa) con un ripieno di mela, profumati alla cannella e ingolositi […]

  5. Li ho fatti oggi e sono veramente buonissimi. L’unica cosa è che ho messo la farina di kamut, ma sono venuti comunque FANTASTICI 🙂 grazie per aver condiviso!! secondo te posso provare a farli con i semi di chia al posto di quelli di lino? grazie 🙂

  6. Federica

    Ciao!io purtroppo non ho il miele al momento è on riesco a trovare il dolce dì,cosa posso mettere in sostituzione ?

    • Elisabetta

      Metti anche dello zucchero di canna 🙂

      • Federica

        Grazie

  7. Francesca

    Buonissimi e facilissimi da fare!
    Li ho fatti con i semi di lino e vorrei provare con la farina (di semi di lino), ce ne va sempre un cucchiaio?
    Grazie!

  8. Robbby

    Che buoni che devono essere! Vorrei provarli, ma ho un forno disgraziato che non fa lievitare nulla che abbia il lievito (ho provato anche col cremor tartaro ma niente 🙁 )… secondo te posso sostituirlo con bicarbonato e aceto?? E in che quantità?

  9. Simona

    Ms per quante petsone sarebbero?
    Grazie e complimenti!
    Simona

  10. Elena

    Ciao 🙂 posso sostituire i semi di lino con quelli di chia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI X

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza dell'utente, la qualità del sito per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando su "Accetta i Cookie" acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie puoi prendere visione dell’informativa estesa, ove potrai negare il consenso all'uso dei cookie, cliccando QUI.