Panettone vegan soffice | Ricetta facile #NataleVEG

Colazione & Merenda, Dolci, Dolci, Dolci, Intolleranze, Lievitati, Lievitati, Senza latticini, Senza uova, Vegan
+panettone
recipe image

Ingredienti

  • » 400g farina manitoba
  • » 100g di farina di farro integrale
  • » 100g di farina integrale
  • » 90g di olio di semi
  • » 120g di zucchero di canna
  • » 250g di uvetta
  • » canditi qb
  • » 7g di lievito di birra
  • » mezzo cucchiaino di sale
  • » 290g di latte di soia
  • » 15ml di liquore

Una delle ricette e dei dolci simbolo del Natale è senza dubbio il panettone, un lievitato ricco di uvetta, canditi, dal sapore morbido e dalla consistenza soffice, ma al tempo stesso ricca

Personalmente amiamo questo dolce, che però è ricco di grassi animali come il burro, le uova ecc.
Per questo da quando ci siamo cimentate in una cucina più sana e leggera a Natale sperimentiamo sempre qualche ricetta per preparare un panettone che sia più leggero di quello tradizionale, ma altrettanto buono e appagante

L’anno scorso avevamo provato una ricetta vegan abbastanza semplice nei passaggi ed era venuto molto buono, ma purtroppo non sofficissimo!

Quest’anno ci siamo messe d’impegno e con l’aiuto della macchina del pane abbiamo impastato una nuova formulazione, quello che è venuto fuori è un panettone, totalmente vegan, soffice, leggero, buonissimo, profumato e morbido, insomma… missione compiuta!! 

Oltre che essere un’alternativa veg a questo famosissimo dolce, è anche un’idea per preparare qualcosa di veloce, sano e molto goloso durante le feste natalizie (ma non solo!). Infatti rispetto al classico panettone le differenza non sono solo nella lista degli ingredienti, ma anche nei passaggi, nettamente minori e più facili.

Se avete un po’ di tempo vi consigliamo di farlo lievitare qualche ora di più rispetto a noi, ma come vedete non è fondamentale!

Preparato con la farina di farro Prometeo e canditi fatti in casa… volete provare?

+panettone-verticale

Procedimento:

1. Se avete un’impastatrice o una macchina per il pane* versate nel recipiente tutti gli ingredienti ad eccezione dei canditi e dell’uvetta e iniziate a impastare bene facendo incordare, passati i primi 10-15 minuti, aggiungete il resto degli ingredienti e continuate a impastare per altri 15 minuti.
L’impasto dovrà essere lucido ed elastico.

2. A questo punto spolverate un po’ di farina sul piano da lavoro, rovesciateci sopra l’impasto, arrotondatelo un po’ e mettetelo a lievitare in una ciotola, anch’essa spolverata di farina, coprendo con della pellicola.

3. Dopo 1 ora prendete il vostro panettone e adagiatelo delicatamente sul piano infarinato, appiattitelo un po’ con le mani e portate all’interno tutti lati, quindi pirlatelo velocemente e inseritelo nello stampo di cartone.
Coprite di nuovo con la pellicola e lasciate lievitare 3 ore.

4. A questo punto infornate il panettone a 180° per i primi 15 minuti, poi abbassate il forno a 150° coprendo la superficie con un foglio di stagnola e continuate la cottura per 1 ora e 20 minuti circa. Fate sempre la prova stecchino!

Il panettone è stata la nostra proposta per il dolce nel menù di #NataleVEG, un bel progetto che ha coinvolto tanti youtubers italiani nella preparazione di ricettine natalizie senza l’utilizzo di derivati animali. Ecco la PLAYLIST di tutte le nostre ricette! 

A cura di

Commenti (10)CHIUDI X

  1. Alessia

    E se volessi fare una versione gluten free? Farina di riso bianca e integrale?

  2. Enrico

    Ti chiedevo.. Ma quando scrivi “pirlatelo velocemente” cosa intendi?… Che procedura è la pirlatura… Vorrei provare a farlo, ma aspetto la tua risposta intanti grazie per la ricetta!

  3. maria chiara

    Ciao Elisabetta. Ti scrivo perchè ho provato a fare per il secondo anno il panettone e ahimè non è venuto nemmeno questa volta. Forse il mio nome non ti dice molto ma su yt ti commento spesso come Makilu e sai che faccio spessissimo le tue ricette e vengono sempre. Ieri ho fatto tutto preciso al grammo e impastato con la macchina del pane, insomma procedimento alla lettera. Effettivamente l’impasto è preciso e nell’impastare è venuto perfetto senza aggiunte o altro. Fatto lievitare un’ora. Poi rimboccato e pirlato e messo in uno stampo casalingo perchè non sono riuscita a trovare quello già pronto. Lievitato 3 ore ma già qui il primo problema: ha lievitato poco. Poi infornato e, siccome faccio il pane in casa e lo cuocio in ambiente umido per la prima mezz’ora, ho fatto altrettanto. Questo lo ha fatto crescere. Sfornato era super soffice ma dentro è rimasto un pò ammassato e umido, esattamente come l’anno scorso anche se l’avevo fatto cuocere a “secco”. Questa mattina risulta molto asciugato e comunque non soffice come appare dalle tue foto. Sapresti aiutarmi? dovrei raddoppiare le dosi di lievito? Grazie mille Buon Natale a te e Fede e a tutta la family!

    • Ciao cara, il problema è la lievitazione e di conseguenza la cottura. Se vedi che non cresce aspetta piuttosto che infornarlo subito, purtroppo a volte capita… ricordati sempre di lasciare l’impasto in un luogo tiepido ed eventualmente aggiungere più lievito se vedi che con questa dose fa difficoltà. Per la cottura invece essendo un dolce abbastanza grande necessita di un tempo più lungo del normale, e per questo a volte potrebbe non essere cotto dentro e ed esserlo invece fuori, fai così: copri subito il panettone con la stagnola anche per la prima ora di cottura, poi scopri e lascia proseguire.
      Ricorda che essendo completamente vegan però avrà sempre una consistenza leggermente diversa dall’originale! Bacioni

  4. Il Panettone (ricetta veloce) – Il risotto perfetto

    […] profumo inconfondibile di Natale che ha invaso casa. Mi sono ispirata alla ricetta delle ragazze de Il Goloso Mangiar Sano che adoro, e ho modificato gli ingredienti in base al mio gusto. Una cosa: ho dimenticato di […]

  5. 👋🏼ciao! Mi piacerebbe provare a farlo però volevo sapere che stampo di cartone avete usato? Quello da 1kg o 750g? Grazie mille 😊

  6. vero92

    ciao! c’è qualche sostituto per la farina di farro? vorrei utilizzare quella integrale che ho già a casa in abbondanza.
    Volevo inoltre sperimentare facendo un lievitino iniziale…hai provato e non funziona o vale la pena tentare? grazie per questa super ricetta!

  7. concetta

    ciao invece delle farine integrali posso usare una mix di cereali?
    e poi invece del latte di soia posso usare quello d’avena?
    infine se nn metto il liquore devo sostiuirlo con la stessa quantità di un altro liquido o posso semplicemente ometterlo?
    grazie mille

  8. Arianna

    Ciao 🙂 le dosi sono per uno stampo da quanto? 750 o 1 kg?
    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI X

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza dell'utente, la qualità del sito per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando su "Accetta i Cookie" acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie puoi prendere visione dell’informativa estesa, ove potrai negare il consenso all'uso dei cookie, cliccando QUI.