Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza dell'utente, la qualità del sito per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando su "Accetta i Cookie" acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie puoi prendere visione dell’informativa estesa, ove potrai negare il consenso all'uso dei cookie, cliccando QUI. OK

Usare l’estrattore come passaverdure

Usare l’estrattore come passaverdure

CREMA DI CARCIOFI

  • 83 Visualizzazioni
  • Porzioni: 4
  • Medio

Condividilo sul tuo social network:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola porzioni:
10 -15 Carciofi
1,5 litri Acqua
2 Scalogno
2 cucchiai Olio EVO
1 mazzetto Finocchietto selvatico
Erbe aromatiche maggiorana, timo, rosmarino
Sale
Preparazioni di base

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

In campagna ci siamo trovati con tantissimi carcio, quando dico, tanti intendo proprio tanti. Dopo averci mangiati in tutti i modi, mi è venuta voglia di preparare delle polpette, solo che per quanto li pulissi bene, scartando tanto, comunque rimaneva la fibra e mi dava fastidio.

 

Allora ho iniziato a passarli nel passa verdure, le polpette sono venute spettacolari, ma il procedimento era troppo lungo. Ho passato tanto tempo alla ricerca di un passa verdure efficiente, ma alla fine hanno tutti lo stesso meccanismo, ovvero la lama schiaccia sul fondo le fibre, che però rimangono lì, non vengono eliminate da nessuna parte e ti ritrovi a girare e shiacciare sempre lo stesso materiale e le parti con più polpa stanno beatamente attaccate ai bordi del passa verdure.

Stufa di questa cosa, ho pensato di usare l’estrattore!

 

Qui il link della recensione che avevamo fatto tanti anni fa:

 

L’estrattore è ottimo anche per fare la passata di pomodoro, provatelo!

(Visited 83 times, 1 visits today)
Step 1
Completato

Pulisci i carciofi togliendo le parti dure, ma senza scartare troppo, tanto poi a togliere tutta la parte troppo fibrosa ci penserà l'estrattore, quindi è un peccato scartare eccessivamente il carciofo.
Se li hai (altrimenti non importa) pulisci e lava anche il finocchietto selvatico.

Step 2
Completato

In una pentola fai imbiondire la cipolla o lo scalogno, con sale (salsa di soia) e olio evo. Per sprigionare ancora di più l'aroma puoi mettere ora anche le erbe aromatiche (io le avevo dimenticate e le ho messo dopo)

Step 3
Completato

Aggiungi i carciofi, i finocchietto, le erbe aromatiche fresche (o secche) e l'acqua. Fai cuocere fino a che i carciofi saranno perfettamente morbidi. Ci vorranno circa 20 minuti

Step 4
Completato

Con il frullatore ad immersione, frulla meglio che puoi il composto, non ti preoccupare, poi le fibre non passeranno, l'estrattore le tratterrà tutte. Frulla meglio che puoi

Step 5
Completato

A questo punto, se non hai l'estrattore puoi comunque procedere con classico passverdure, ma se hai l'estrattore l'operazione sarà decisamente più veloce!
Il mio consiglio è di non mettere la linguetta in silikone che sta sotto, ma di lasciarla aperta.

Un mestolo alla volta, inizia ad inserire i carciofi.

CONSIGLIO!! L'estrattore non nasce come passaverdure, è stato studiato per vegetali che hanno tanto succo e poca fibra (e quella che hanno è una fibra morbida) come arance, mele, ananas ecc... noi invece andiamo ad inserire tanta fibra dura e lunga, quindi dobbiamo aiutare l'estrattore ad espellere la fibra con un cucchiaino o un coltello. Altra cosa che ho trovato utile (che non è necessaria con la frutta) è cambiare spesso il verso con cui gira l'estrattore, del resto è anche quello che facciamo quando usiamo il classico passa verdure.

Step 6
Completato

Non rimane che mettere nei contenitori ed etichettare. Si conserva in frigo quattro giorni e in congelatore sei mesi. Si possono realizzare polpette, condimenti per la pasta, torte salate ecc...

Il Goloso Mangiar Sano

Scopri tutte le ricette visitando il canale YT :) https://www.youtube.com/user/ilGolosoMangiarSano

precedente
Polpettone genovese senza uova
Prossima
Pizza al farro fatta in casa
precedente
Polpettone genovese senza uova
Prossima
Pizza al farro fatta in casa