RECENSIONE SLOWCOOKER ELECRTOLUX ESC7400 | QUALESCEGLIERE.IT

Articoli
Slowcooker-Electrolux-ESC7400

Qualche mese fa il sito “Qualescegliere” mi ha gentilmente mandato la nuova Slowcooker della Elecrtolux per provarla! 
Per chi non lo conoscesse questo sito aiuta nella scelta di elettrodomestici e accessori di ogni tipo e categoria come cucina, elettronica, giardinaggio e persino prodotti per la prima infanzia, insomma c’è davvero di tutto.

Quello che fa è confrontare i vari prodotti per poter dare al consumatore una panoramica più chiara evidenziando quindi caratteristiche, pregi, difetti, prezzo e specifiche tecniche. Davvero utilissimo quando si deve fare un nuovo acquisto e non si sa bene come orientarsi.

Ma veniamo alla nostra Slowcooker, era un elettrodomestico che volevo da tantissimo, ero stata incuriosita da alcuni video on line che ne esaltavano i pregi e non vedevo letteralmente l’ora di provarla!

La slowcooker è una sorta di pentolona elettrica che cuoce a basse temperature per parecchie ore. Potrebbe sembrare un elettrodomestico del tutto inutile nel mondo frenetico in cui viviamo, in cui tutto deve essere preparato con il minimo sforzo e nel minor tempo possibile, in realtà la praticità è uno dei suoi punti di forza!

Infatti una volta fatta partire noi potremmo dedicarci tranquillamente a tutti i nostri impegni, andare a lavoro, andare a fare la spesa e così via, intanto lei cuocerà la nostra cena, senza bisogno di mescolare o cambiare il tipo di cottura.

Questa pentola ha 3 livelli di cottura: Low, ovvero Bassa, Med quindi Media ed infine High, la più potente. In più c’è anche un impostazione specifica per le zuppe, “Soup”.
Infine per mantenere caldo il piatto preparato potete scegliere tra “Buffet” che lo lascia molto caldo (in alcuni casi arrivata alla stessa temperatura dell’impostazione High) oppure Warm, che lo mantiene caldo, ma servibile.

La mia esperienza è stata inizialmente deludente, perché in parole semplici sbagliavo tempi e ingredienti. E’ importante infatti capire bene come cuocere i vari piatti, ad esempio legumi particolarmente duri come ceci e fagioli è meglio metterli da semi-cotti, le lenticchie invece si possono aggiungere da crude, ma è consigliabile tenerle in ammollo e così via!

Una volta presa dimestichezza è diventata per me un elettrodomestico indispensabile, sopratutto ora che inizia la stagione invernale!

Il bello non è solo gustare una zuppa calda e saporita, ma anche la praticità di mettere dentro gli ingredienti e far fare tutto alla slowcooker trovando così, quasi per magia, una deliziosa cena pronta, genuina e invitante!

Nei prossimi giorni arriveranno tante ricettine da fare con la slowcooker!

Ringrazio ancora Qualescegliere che gentilmente mi ha omaggiato di questo grande aiutante! 

A cura di Elisabetta Pennacchioni

Non ci sono ancora commenti, sii il primo a lasciare un messaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHIUDI X

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza dell'utente, la qualità del sito per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando su "Accetta i Cookie" acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie puoi prendere visione dell’informativa estesa, ove potrai negare il consenso all'uso dei cookie, cliccando QUI.